Perchè non vai dal parrucchiere?…..

……”e che ci vado a fare”? Riprendo da Sergio Caputo la risposta, per confermare il mio astio verso il 90% della categoria.

Premetto che sono stata colorista, e per questo mi permetto di parlare non proprio da profana.

Dopo 10 anni di self-made, con risultati abbastanza accettabili, ieri proprio non mi andava di farmi i contrasti da sola (con due specchi), faceva davvero troppo caldo. 

Sono andata in un salone (notissimo e carissimo, che non specifico perchè tanto sono i lavoranti che fanno il salone), con tutta la calma del mondo, consapevole che ci avrei passato il pomeriggio. Mi sono presa mezza giornata di relax: seduta, libro e aria condizionata.

Spiego alla parrucchiera che voglio i colpi di sole per schiarire le radici (10 cm ormai) che stavo tingendo di biondo dorato, ed uniformarli alle lunghezze molto chiare (con precedenti colpi).

Mi dice che deve tingere con un 10 (chiaro), le spiego che le radici giá sono un 10 (e che te lo devo dire io?). Allora mi dice che devo fare i colpi (ma dai?) ma che ho le punte MOOOOLTO ROVINATE e ne fará poche perché è un lavoro che si fa in tanto tempo e dovró tornarci svariate volte. Cioè, io sono bionda, molto chiara, e per schiarire praticamente 1 tono con la decolorazione ci vuole cosí tanto? No. Te lo dico io che non è cosí perché lo so. 

Ieri non mi andava di alterarmi e le dico: “guarda fai tu, io ti ho detto come li voglio, quello che fai fai, basta che si schiariscano e non mi diventino gialli”.

Fa lei. Fa fa fa fa fa fa fa e io osservo sapendo che mi sta facendo una cagata pazzesca. 4 ore. Giuro 4 ore.

Ecco, questa è la lista di cose da NON fare e che lei ha fatto: ha fatto colpi sottilissimi e pochissimi;  ha passato un tonalizzante sbagliato (avrebbe dovuto fare un perla per smorzare il giallo MA NO, non ha fatto quello); ha pettinato con pettine a denti stretti, mentre avevo su il tonalizzante (che all’aria diventa secco, come la tinta), partendo dalla cute (si parte dalle punte, andando a salire, per non ritrovarsi il blocco di nodi alla fine e dover tirare i capelli) rischiando di farmi lo scalpo; ha fonato con il phon a un miliardo di gradi fisso fisso sulla spazzola di metallo, tanto che a un certo punto sono saltata dal dolore.

Come se non bastasse, finita la piega (volevo piangere perchè la maggior parte dei danni li aveva fatti per una cattiva gestione del capello e  I CAPELLI ERANO GIALLI, cioè tanto dolore per nulla) mi dice “eh,la prossima volta facciamo un ristrutturante perché hai i capelli molto rovinati” e aggiunge “a casa devi fare l’antigiallo”. A casa???? Cioè tu hai fatto ‘sto casino e non mi hai messo l’antigiallo sapendo che ci andava?? Tu sei una criminale.

71 euro compreso lo sconto del mercoledì (altrimenti sarebbe stato 90) e capelli che ora li lavo, ci metto un bell’antigiallo (che ho e che metto sempre, IO), li taglio di un paio di cm, e prossima settimana dovró passarci il tonalizzante perla. OVVERO capelli che stavano meglio prima.

Perché non vai dal parrucchiere? Perché se capita quello sbagliato ti rovina, e nel frattempo che trovo quello giusto divento pelata.

Amen.

Foto capelli venuta molto meglio di come sono realmente. Comunque visibilmente gialli, piú gialli di prima:


Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s